/

Serie A, Biella si impone con i suoi 'avanti' 14-26

Nella prima partita della nuova stagione in Serie A non è bastato lo sforzo messo in campo,  la supremazia degli avanti del Biella è stata evidente ed è difficile valutare la prova dei tre quarti rimasti senza palloni da giocare.

La squadra piemontese ha giocato la partita perfetta, conquistando il bonus (14-26). “Siamo stati superati da una squadra che si è dimostrata superiore” non servono tante parole a Federico Grangetto, in panchina, per inquadrare il match di domenica 20 ottobre.

 

Il XV verdegiallo schierato da Aldo Birchall potrebbe essere la squadra più forte del girone, dopo una campagna acquisti mirata, di sicuro non è più il Biella dell’anno scorso e ha mostrato grande sicurezza e lucidità. 

“Gli avanti sono stati di grande fisicità e molto superiori nelle fasi statiche: dobbiamo continuare con il lavoro che stiamo facendo e lavorare ancora tanto - sottolinea Grangetto - sapendo che gli avversari conoscono le nostre caratteristiche e probabilmente verranno così (puntando sulla forza della propria mischia) a giocare contro di noi”. 

Nessuno si è risparmiato, da segnalare la fantastica prova di Marco Ferrari e l’ottima prestazione di Jarred Percival che con il suo piede ha consegnato i primi nove punti (tre calci di punizione, tutti nel primo tempo, ndr), atleticamente non abbiamo sofferto, abbiamo giocato tutti fino alla fine, ma non è bastato. "La nostra linea di tre quarti, che se lanciata fa la differenza, senza palloni ha solo potuto difendere e fare in modo che anche loro non giocassero nessun pallone nel primo tempo (chiuso 9-7). Nel secondo tempo il Biella ha chiuso il gioco e ci hanno complicato la vita”.

Era la prima di campionato, la strada e lunga le premesse per crescere ci sono ma se qualcuno credeva sarebbe stato un campionato facile è stato subito smentito, bisogna dare di più.

Main Sponsor

Partner