/

A Natale noi, orgoglio e felicità. Gli auguri del Presidente

"La festa di Natale organizzata dalle famiglie del minirugby è stata motivo di orgoglio e di felicità per tutto il club. Di orgoglio perché abbiamo visto ogni categoria rappresentarsi nelle sue differenze e nelle sue qualità; di felicità perché l'insieme di queste differenze ha prodotto un bellissimo evento comune che ha dato senso al club e alla nostra azione quotidiana. La qualità educativa e civile è il lievito di uno sport che ambisce ad avere un ruolo sociale e una eccellenza tecnica. Grazie quindi ai ragazzi, ai genitori, ai dirigenti, ai tecnici educatori che hanno voluto fortemente questo evento. E AUGURI DI BUON NATALE A TUTTI!" 

E' il messaggio di Sergio, il nostro presidente dopo una giornata di festa e di calda atmosfera natalizia.

Sabato scorso - 15 dicembre 2018 - sin dalle prime ore del mattino, il centro sportivo G.B Curioni, la casa di Rugby Milano in riva all'Idroscalo, si è trasformato, in pochi minuti di frenetico lavoro, nel villaggio di Babbo Natale.

Sotto un limpido cielo azzurro ghiaccio, mamme e papà hanno allestito i gazebo come fossero casette, dando libero spazio alla fantasia: addobbi natalizi, ghirlande di vischio, sbuffi di candida neve idrofila, alberi di Natale e persino castelli in polistirolo colorato, ovviamente biancorosso, i colori sociali del club rugbistico milanese. Torte, biscotti, caramelle, pane, salame e vino rosso sono stati una merenda in grande stile aspettando il Natale e scambiandosi il primo augurio delle feste in amicizia, grazie al grande cuore dei volontari, genitori (e anche nonne e nonni, sorelle e fratelli...) pronti a rimboccarsi le maniche per realizzare i progetti più ambiziosi, con passione e generosità.

Al centro del villaggio sorgeva ovviamente il focolare: griglia e spina, per salamelle e birre nella migliore e immortale tradizione rugbistica. Intorno il mercatino dell'usato, dei giochi di seconda mano, il tiro alla fune, palloni (ovali e rotondi, per l'occasione), pattini e nascondini... Per i più piccoli, e non solo.

Le giovanili sono scese in campo nel pomeriggio, bell'esempio per i piccoli rugbysti di quello che sarà il gioco 'da grandi' e poi, sfida nella sfida, il tradizionale torneo di Touch Rugby, il "Mamas & Papas", esempio di agonismo per diversamente giovani. Spettacolo che regala sempre forti emozioni, e scoppi di ilarità, sul prato e soprattutto fuori. E mentre in campo, sotto le grandi H biancorosse, si insegna il rispetto per l'avversario, il sano agonismo, il sostegno al compagno, a bordo campo va in scena la voglia dei genitori di stare insieme, di fare comunità e anche di sfidarsi: chi avrà realizzato il gazebo più bello e originale? E quale mamma o papà avrà prodotto il miglior dolce di Natale? Anche questi "vincitori" resteranno negli annali dell'Asr e i loro nomi ricordati e rispettati.

Main Sponsor

Partner